Itinerari tematici

Vengono proposti nuovi percorsi di visita che tengono conto della dislocazione del patrimonio museale e della disponibilità di supporti multimediali. Specificità degli operatori, che vantano consolidata esperienza nel Museo e oltre il Museo è la disponibilità ad intercettare le esigenze degli insegnanti al fine di personalizzare il più possibile l'esperienza della visita in museo.

Ogni percorso, modulato in base all’età dei partecipanti, cura sia l’aspetto dei contenuti storici sia l’aspetto didattico e pedagogico.

Scuola primaria

Itinerari didattici tematici per la Scuola Primaria

Il gioco della Piave

Esperienza ludico-didattica che attraverso un gioco di percorso fa conoscere ai bambini la vita dei soldati, le fasi salienti della guerra, l’anno dell’occupazione, la battaglia di Vittorio Veneto.

Si parte dall’Aula Civica, se disponibile, o dall'Aula didattica, seduti a terra attorno ad un tavoliere di grandi dimensioni raffigurante il corso del fiume Piave. Le caselle illustrate, che approfondiscono eventi e tematiche legate alla Grande Guerra, diventano occasione per parlare di oggetti che poi i ragazzi andranno a cercare nelle varie sale del museo. In sala multimediale ci sarà un momento conclusivo di riflessione.

Durata: 120 minuti

Scuola media e superiore

Itinerari didattici tematici per la Scuola Secondaria di I e II grado

La guerra di Piero

Itinerario didattico per far conoscere l’esperienza del soldato di ogni schieramento in tutti i suoi aspetti: dalla vita in trincea al culto degli Eroi.
Dopo una breve introduzione in Aula Didattica si passa all’esperienza sensoriale della trincea per ritrovarsi poi in Sala Multimediale dove, con l’ausilio di immagini, schede e oggetti della collezione museale, si approfondisce la conoscenza della guerra al fronte. Si passa poi alla visita dell’armeria e, nelle sale vicine, si affronta il tema del soldato occupante. L’itinerario termina al piano superiore dove vengono analizzate le varie modalità con cui venne mitizzata la figura del soldato combattente.
Durata: 90 minuti

Dal Piave alla Battaglia finale: un anno di occupazione

Itinerario didattico per far conoscere l’anno che segue la rotta di Caporetto e la difficile convivenza con l’esercito occupante.
In Aula Didattica si introduce la parte storica legata alle battaglie del Piave e al ruolo di Vittorio, sede di Comando d’Armata, con l’ausilio di immagini e schede, per poi approfondire al primo piano le tematiche inerenti all’occupazione. Si prosegue quindi al secondo piano nella saletta della Battaglia di Vittorio Veneto e nelle sale vicine per conoscere meglio le figure di Tandura e De Carlo e le fasi finali della guerra. Al termine viaggio emotivo all’interno della trincea.
Durata: 90 minuti

Propaganda: strumento per costruire la vittoria

Itinerario didattico per far conoscere la propaganda, vera arma di persuasione per ottenere consenso.
Dopo una breve introduzione in Aula Didattica su come la propaganda si sia attivata nel rendere accettabile il sacrificio della terribile guerra in corso, si passa all’esperienza sensoriale della trincea. In Sala Multimediale poi, con l’ausilio di immagini e schede, si approfondisce la conoscenza dei metodi e dei mezzi di comunicazione utilizzati per costruire la vittoria. Si sale poi ai piani superiori per visionare filmati, manifesti e cartoline che raccontano le tecniche persuasive usate dalla propaganda lungo tutto il conflitto.
Durata: 90 minuti

Una guerra per uomini e bestie

Itinerario didattico per evidenziare la brutalità della Grande Guerra che ha unito in un unico destino uomini e animali.
In Aula Didattica si approfondisce, con l’ausilio di immagini e schede, la presenza e l’uso in guerra di varie tipologie di animali per poi proseguire con la visita della trincea sottolineando la bestialità della vita del soldato costretto a vivere come un animale ipogeo. Nella sala dell’occupazione si analizza la scelta fatta dalla propaganda di identificare spesso il nemico con un animale; mentre nelle sale al piano superiore si affronta, con l’aiuto di schede fotografiche, il tema della mitizzazione dell’animale-eroe avvenuta con la costruzione di monumenti a lui dedicati. Si conclude con una riflessione sull’inumanità ed efferatezza della guerra.
Durata: 90 minuti