La guerra, perché dove, come, quando

ott 19.

Convegno

Aggiornamenti al Museo della Battaglia di Vittorio Veneto nell’anno del Centenario
QUARTA EDIZIONE
II INCONTRO

Venerdì 19 ottobre 2018, ore 20.30-23.00
Aula Civica del Museo della Battaglia
(l’apertura è anticipata di mezz’ora per adempiere alla registrazione di giornalisti e avvocati).

Data
19 ottobre 20182018-10-19T08:30:00
Ora
20.30 2018-10-19T08:30:00
Luogo
Aula Civica

Titanic. Il naufragio dell'ordine liberale

Relatore: Prof. Vittorio Emanuele Parsi (Università cattolica di Milano); moderatore: Prof.  Avv.Guglielmo Cevolin (Università di Udine).

L’ordine globale neoliberale ha sostituito l’ordine liberale che governava il sistema internazionale dal secondo dopoguerra. Il declino della leadership degli USA, l’emergere delle potenze autoritarie di Russia e Cina, la deriva revisionista della presidenza Trump, le democrazie strette tra populismo e tecnocrazia rappresentano le insidie che possono essere superate solo dal contributo dell’Europa divisa però dal necessario riequilibrio della dimensione della crescita e di quella della solidarietà.

Ingresso libero

Informazioni sui relatori

Prof. Vittorio Emanuele Parsi è ordinario di Relazioni internazionaliall’Università Cattolica di Milano dove dirige l’Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali (ASERI). E’ editorialista diAvvenire ePanorama. Tra i suoi volumi più recenti: Titanic. Il naufragio dell’ordine liberale, Il Mulino, 2018;La fine dell'uguaglianza. Come la crisi economica sta distruggendo il primo valore della nostra democrazia,Mondadori, 2012.

Prof. Avv. Guglielmo Cevolin è professore aggregato diIstituzioni di Diritto Pubblico all’Università di Udine dove insegnaDiritto dell’informazione e dei media, Diritto della comunicazione e dell’informazione, Diritto dei mercati e degli intermediari finanziari, Legislazione dei Beni Culturali; è avvocato cassazionista, Presidente di Historia Gruppo Studi Storici e Sociali (associazione fondata nel 1989) e Coordinatore del LiMes Club Pordenone Udine Venezia e direttore del Corso di Geopolitica giunto alla XXII edizione nel 2018 (corso interregionale, gratuito, tra Pordenone e Vittorio Veneto).