Guerra e pace sul grande schermo

Jun 29. Jul 01.

Spettacolo

Musica, note e immagini della Grande Guerra orchestrate dal vivo dalla Zerorchestra è una maratona cinematografica che, oltre a presentare i grandi classici che hanno affrontato il tema della guerra nella filmografia internazionale, proporrà per la prima volta in assoluto alcuni filmati inediti del Veneto durante la Prima Guerra Mondiale.
Vittorio Veneto, Castrum di Serravalle e Teatro Da Ponte,
29 - 30 giugno e 1 luglio
Il progetto “Note dal Fronte” si caratterizza per l’originale approccio multidisciplinare, che assembla l’arrangiamento di brani popolari di guerra e motivi inediti di produzione Zerorchestra con una rassegna cronologicamente completa ed esaustivamente tematica di pellicole girate “dal vero” dagli operatori italiani, austro-ungarici e americani tratte dall’archivio cinematografico de La Cineteca del Friuli, contrappuntate le prime e le seconde dalla lettura di brani diaristici di militari dei diversi eserciti. Le diverse fonti – musicali, filmiche, autobiografiche – si fondono in un unico prodotto emozionale che, nello stesso tempo, racconta la guerra, ammonisce sugli stili della propaganda, li confronta con i racconti autobiografici dei soldati, rimanda con taglio contemporaneo alle principali musiche popolari e non scaturite dal conflitto.
Il montaggio delle immagini che si susseguono sullo schermo divise in sette capitoli cronologici è stato curato da Lucio Fabi e Piero Colussi con la collaborazione tecnica di Tommaso Lessio.
I sette momenti dell’evento sono così suddivisi:
1915 - La guerra bianca
1916 – Gorizia contesa
1917 – Inferno carsico
1917/18 – Il Friuli invaso
1918- Il fronte del Piave
1918 – Arrivano gli americani
1918 – A Trento e a Trieste
29 giugno ore 21.15 - Castrum di Serravalle - Via Roma
Note dal fronte - Musica, parole e immagini della Grande Guerra
Spettacolo multimediale con orchestra dal vivo, letture, proiezione di documentari girati sui fronti di guerra (in caso di maltempo l'evento si terrà al Teatro Lorenzo Da Ponte, Via Martiri della Libertà, 36)
Note dal Fronte: le immagini. La guerra d’Italia a 3000 metri sull’Adamello (1916) Ripley’s Film, Roma, Dentro la trincea (1917) di Luca Comerio Lobster Films, Parigi, Gorizia distrutta (1916), Sascha Film (1918), Filmarchiv Austria, Vienna, Les Annales de la Guerre n. 8 (1917) di Luca Comerio, Centre National du Cinéma et de l’Image Animée, Bois d’Arcy, L’avanzata delle forze armate, Sascha Film (1918), Filmarchiv Austria, Vienna, Grado, Udine, Sascha Film (1918)
Filmarchiv Austria, Vienna, Antologia della Grande Guerra: Verdun, Piave, Tagliamento (1918) Anthony Saffrey, Londra, La battaglia sul Piave (1918) di Silvio Laurenti Rosa, Reparto Cinematografico dell’ Esercito Italiano, Ripley’s Films, Roma, Ingresso degli italiani a Trento e a Rovereto (1918), Reparto Cinematografico dell’Esercito Italiano, Ripley’s Films, Roma, Primo omaggio di Trieste liberata al suo Re (1918), Reparto Cinematografico dell’Esercito Italiano Lobster Films, Parigi, US Army Activities in Italy during the World War I (1918), NARA, National Archives and Records Administration, Washington. Un particolare ringraziamento all’Istituto Luce/Cinecittà. Durata 70 min.
Note dal Fronte: le musiche. L’accompagnamento partirà non da composizioni originali, ma dal ricchissimo materiale esistente proveniente dalle varie melodie (sia popolari che d’autore) ispirate e composte durante il periodo ‘15-’18. A questa prima fase di selezione è seguito un lavoro vero e proprio di composizione firmata da Angelo Comisso e Francesco Bearzatti, completata con arrangiamento ed orchestrazione svolti insieme al coordinatore artistico, Romano Todesco (che suona anche contrabbasso e fisarmonica), ed eseguita dalla formazione composta da Francesco Bearzatti (sassofoni e clarinetti), Mirko Cisilino (tromba, flicorno e trombone), Angelo Comisso (pianoforte), Didier Ortolan (clarinetti e sassofoni), Luca Colussi, Luigi Vitale e Luca Grizzo (percussioni), Gaspare Pasini (sassofoni).
Note dal Fronte: le parole. I testi e le diverse testimonianze autobiografiche provengono da una ricerca condotta presso l’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano (Arezzo) e dall’archivio privato del curatore scientifico del progetto Lucio Fabi. La voce recitante è dell’attore Sandro Buzzatti.
Tra il 30 giugno e il 1° luglio dalle 16.00 alle 22.00 presso il Teatro Da Ponte una maratona cinematografica proporrà una selezione di pellicole che in modi e linguaggi differenti ha affrontato il tema della guerra. Lo storico della Grande Guerra Lucio Fabi introdurrà la rassegna, presentando la selezione di pellicole tra cui figurano:
30 GIUGNO
15:30 - J’ACCUSE di Abel Gance, 1919, Francia
19:00 - CHARLOT SOLDATO (Shoulder Arms), 1918, USA diretto e interpretato da Charlie Chaplin
20:00 - ADDIO ALLE ARMI di Charles Vidor dal romanzo omonimo di Ernest Hemingway, 1957, USA
1 LUGLIO
15:00 - LA GUERRA LAMPO DEI FRATELLI MARX (Duck Soup), 1933, USA, diretto da Leo McCarey
16:30 - IL GRANDE DITTATORE (The Great Dictator), 1940, USA, diretto, prodotto e interpretato da Charlie Chaplin.
19:00 - IL VENETO DURANTE LA GRANDE GUERRA NELLE IMMAGINI DEGLI ARCHIVI FILMICI INTERNAZIONALI, pellicole raccolte dall'Archivio Cinema del Friuli Venezia Giulia.
19:45 - LA GRANDE GUERRA, di Mario Monicelli, 1959, Italia, diretto da Mario Monicelli e interpretato da Alberto Sordi e Vittorio Gassman.
22:15 - AMARE PER SEMPRE di Richard Attenborough, USA, 1996.

Ingresso libero.

PROMOTORI: Comune di Vittorio Veneto, Villaggio Globale, Associazione 400 COLPI, Amici del Castrum.

Date
June 29, 20182018-06-29T12:00:00 - July 1, 2018 2018-07-01T12:00:00
Time
12:00 AM 2018-06-29T12:00:00 - 12:00 AM 2018-07-01T12:00:00
Location
Castrum di Serravalle e Teatro Lorenzo Da Ponte